martedì 26 agosto 2014

Regatta

Scheda

Titolo: Regatta
Genere:
 romance, sportivo
Paese: Giappone
Anno: 2006

Durata: 9 episodi
Sottotitoli: in italiano su OreWa Fansub



Cast
Hayami Mokomichi è Ozawa Makoto
Aibu Saki è Odagiri Misao

Matsuda Shota è Yagi Seiya
Wakatsuki Chinatsu è Tajima Chikako
Kubozuka Shunsuke è Kurata Kenji
Yamamoto Taro è Taki Daisuke





Trama

Makoto è un ragazzo amante del canottaggio che insieme alla sua migliore amica Misao (nel ruolo di manager) entra nella squadra di canottaggio dell'università. Qui incontra Kenji con il quale i due amici formeranno un trio inseparabile. Il loro sogno è quello di gareggiare alle olimpiadi e promettono di andarci insieme. Un maledetto giorno però...in un tragico incidente, Kenji perde la vita. Da quel momento tutto cambia...

*Video*



Recensione di Lori-sama


Questo drama è stato un po' diverso da come me l'aspettavo.
Ero partita con l'idea di una storia quasi esclusivamente sportiva, in cui allenamenti, gare e fatica fossero i principali protagonisti.
E in effetti ritroviamo questi elementi ma molto ben amalgamati con amore, amicizia, rimorsi e accettazione di se stessi.
I protagonisti sono Makoto e Misao, due amici d'infanzia, due ragazzi che si conoscono benissimo e che hanno frequentato sempre le stesse scuole.
Quando Makoto inizia a praticare con successo il canottaggio, Misao si unisce a lui in questa passione facendo la manager della squadra. Arrivati all'università i due amici incontrano Kurata Kenji, un altro appassionato come Makoto. I due vengono scelti per le gare di doppio per cui diventano anche compagni di stanza. Ben presto Kenji, Makoto e Misao diventano praticamente inseparabili. Si allenano insieme, giocano insieme, escono insieme. E promettono di arrivare a partecipare alle olimpiadi...insieme.
Tutto sembra perfetto...anche quando Kenji decide di dichiarare il suo amore per Misao. 
La ragazza lo ricambia e i due diventano ufficialmente una coppia.
Un giorno però...Kenji muore. 
Da quel momento tutto cambia.
Nessuno a parte Makoto conosce il motivo per cui i due si trovavano in canoa di notte e durante una tempesta e il ragazzo sembra avere le labbra sigillate.
Completamente schiacciato dal peso della perdita Makoto lascia la squadra, la scuola e anche la sua casa.
Per più di un anno praticamente “scompare”.
Finalmente un giorno Makoto e Misao si rivedono ma il disagio tra i due non è ancora sparito.
Le domande inespresse sono ancora lì in mezzo a loro...
Perché sono dovuti uscire in canoa? Perché hanno dovuto gareggiare con quel tempo da lupi? E perché Makoto sembra voler addossarsi tutta la responsabilità? Perché Kenji è dovuto morire?
Nonostante questo però Misao vuole che almeno il sogno di Kenji non scompaia. Per cui la ragazza cerca in tutti i modi di convincere Makoto a tornare in squadra e a riprendere gli allenamenti.
Makoto però non si lascia convincere facilmente.
Dopo aver lasciato la squadra e il canottaggio era stato “salvato” e accolto da una ragazza, Chikako, diventata poi la sua fidanzata.
Ma nemmeno a lei Makoto ha raccontato la verità sull'incidente e sul suo passato.
Ora per il ragazzo però sembra arrivato il momento di affrontare tutti i suoi demoni. Ma una volta deciso a tornare Makoto troverà vari ostacoli davanti a sé. La squadra lo rivorrà indietro? Chi remerà insieme a lui nella gara di doppio? Riuscirà davvero ad arrivare in nazionale e quindi alle olimpiadi?
Makoto e Misao sono due personaggi davvero molto tormentati. Passano davvero attraverso molte sofferenze e l'unico modo per superarle è scandagliare pezzo per pezzo le loro anime, i loro segreti inconfessati, fino ad arrivare ad ammettere almeno a loro stessi la verità su quello che provano.
I due “antagonisti” se così li possiamo chiamare mi sono piaciuti anche loro.
Yagi è un nuovo componente della squadra di canottaggio, il più forte del gruppo durante l'assenza di Makoto. Un ragazzo serio e veramente dedito alla canoa. Nonostante la competizione che si instaura tra i due, Makoto e Yagi riusciranno a creare un'ottima intesa sia in barca che fuori. E che dire di Chikako? Di sicuro, la più matura di tutti. Ama profondamente Makoto ma nonostante questo non si impone con prepotenza nella sua vita.
Anche dopo aver saputo del suo passato, gli sta accanto, in silenzio quando serve, pronta a dargli una spalla su cui piangere o un rifugio, cercando di tifare per lui e mostrargli il suo supporto in tutti i modi possibili.
Di Makoto e Misao ho adorato il loro rapporto. Nonostante tutte le incrinature, i dolori, le recriminazioni....non si è spezzato...anzi...
E poi la loro volontà di mantenere la promessa fatta e di raggiungere i loro obiettivi è decisamente commovente. 
Per cui preparatevi sì per un drama sportivo ma anche molto sentimentale, psicologico, pieno di “amicizia”, “buoni sentimenti” e “forza di volontà”...direi proprio un classico drama scolastico giapponese se non fosse che i ragazzi ormai sono universitari...
E poi come benefit troviamo due gran bei ragazzi davvero in gran forma! 

Nessun commento: