sabato 20 luglio 2013

Tokyo DOGS

Scheda
Titolo: Tokyo DOGS
Genere: poliziesco

Paese: Giappone
Anno: 2009

Durata: 10 episodi
Sottotitoli: in italiano su 

BakaGirls + Baka Mitai Fansub





Cast
Oguri Shun è Takakura Sou
Mizushima Hiro è Kudo Maruo

Yoshitaka Yuriko è Matsunaga Yuki
Katsuji Ryo è Horikawa Keiichi
Azuma Mikihisa è Mashiko Reiji
Shiga Kotaro è Suzuki Mitsuo
Usuda Asami è Tanaka Maki



Trama

Takakura Sou è diventato detective come suo padre nella speranza di poter arrestare con le sue mani l'assassino del genitore, un uomo di nome Jinno a capo di un'organizzazione mafiosa dedita allo spaccio di droga. Sou lavora a New York ma dopo il fallimento di una grande operazione per la cattura di Jinno finisce a lavorare a Tokyo alle dirette dipendenze dell'ex compagno di suo padre. Come partner gli viene affiancato Kudo Maruo, un giovane detective pieno di vitalità e dal cuore tenero, dalla personalità completamente opposta alla sua. Andare d'accordo per loro non sarà facile e come se non bastasse i due vengono costretti anche a vivere insieme per proteggere Yuki Matsunaga, una ragazza che ha perso la memoria ma che di sicuro ha qualcosa a che vedere proprio con Jinno...
*Video*



Consigliato:
Direi di si. La trama è abbastanza interessante. Molto simpatici tutti i componenti della squadra investigativa giapponese e davvero adorabili gli alterchi tra i due protagonisti Sou e Maruo. Nonostante la loro diversità e il loro completamente opposto approccio alla professione riescono ad interagire molto bene tra di loro. Maruo sicuramente è il mio personaggio preferito, specie per come si pone nei confronti di Yuki e Sou. Anche Sou non è male....soprattutto quando si trova a dover rispondere alle "chiamate di mamma"...ahahahah... (sono le scene più comiche in assoluto!).
Se amate il genere sicuramente è un drama che merita una visione. Bellissima poi la sigla finale con la canzone degli EXILE (che potete ascoltare anche nel video qui sopra).

1 commento:

Esordiente ha detto...

Sono d'accordo: le chiamate (sempre inopportune) della madre di Sou sono davvero spassosissime, ma anche i deliranti siparietti del fidanzato della sorella (per non parlare di Yuki perennemente atterrata ogni volta che gli si piazza alle spalle).

Malgrado il finale frettoloso è un dorama divertente (niente di imperdibile, ma piacevole).