giovedì 24 maggio 2012

My love Patzzi


Scheda
Titolo: My love Patzzi
Genere: commedia romantica
Paese: Corea del Sud
Episodi: 10

Anno: 2002
Sottotitoli: Drama World


Cast
Jang Na Ra è Yang Song Yi
Kim Rae Won è Kim Hyun Sung
Kim Jae Won è Kang Seung Joon
Hong Eun Hee è Eun Hee Won
Kang Rae Yun è Hwang Bo Yu Ri
Kim Kyung Shik è Yang Sam Yul





Trama
Song Yi e Hee won sono amiche dall'infanzia, quando inizieranno a lavorare nello stesso parco divertimenti la natura gelosa di Hee won prenderà il sopravvento creando una spirale di eventi che intrappolerà non solo loro due ma anche le persone accanto a loro.



*Recensione a cura di Lory-sama*

Ogni tanto andare a spulciare qualche drama datato fa bene. Ti ritrovi a guardare qualche storia magari più semplicistica rispetto a quelle attuali ma forse un pochino più veritiera.
Infatti concentrare la solita sfilza di sfighe in solo 10 episodi sarebbe stato un po’ impossibile per cui questa volta mi sono trovata a guardare una trama davvero lineare... una storia d’amore e d’amicizia dove i protagonisti devono lottare con…no niente terroristi, niente fatalità coreane, niente sfide di potere ma con i più umani sentimenti chiamati gelosia e meschinità.
La storia di  My love Patzzi inizia con due bambine, Song-yi e Hee-won, che frequentano la stessa classe alle scuole elementari.
La piccola Song-yi ha una cottarella per il suo compagno Hyun Sung e incoraggiata dall’amica Hee-won cerca di diventare sua compagna di banco. Peccato che quel giorno per la prima volta le cose iniziano a prendere una strana piega. Hee-won non solo umilia l’amica ma prende il suo posto accanto a Hyun Sung. Song-yi incredula e ferita dal tradimento decide di fargliela pagare alla maniera dei bambini… le salta addosso e comincia a picchiarla.
Da quel giorno sono passati anni ma la situazione tra le due amiche non è cambiata.

Hee-won è molto bella e intelligente e lavora nell’ufficio progetti di una società molto importante che gestisce un parco divertimenti. Davanti a tutto il mondo la ragazza è l’incarnazione della perfezione, dolce, ben educata, altruista, sempre pronta a comprendere gli altri. La verità però è molto diversa. Hee-won è ambiziosa e quello che brama è essere al centro dell’attenzione, essere la regina nel suo mondo.
Quando la madre di Song-yi le chiede di trovare lavoro alla figlia (appena licenziata) Hee-won mostrando di nuovo il suo lato “pubblico” accetta e porta Song-yi a lavorare presso il parco divertimenti della sua società.
Song-yi che dopo anni di umiliazioni ha imparato a vedere attraverso le arti dissimulative di Hee-won è un po’ restia ma viene convinta con l’accattivante idea di incontrare molti ragazzi carini e trovarsi finalmente un fidanzato. Perché Song-yi è ancora sola?
Perchè a causa del comportamento di Hee-won è stata spinta sempre a passare per quella “cattiva” per cui… perché non farla sul serio? Manesca, maleducata, impulsiva…una piccola peste veramente ingestibile. Per cui non dovrebbe sorprendervi sapere che non solo non ci sono fidanzati in vista ma nemmeno amici. Song-yi è una ragazza decisamente sola che si comporta nel peggiore dei modi per proteggersi da ulteriori ferite.
Al parco divertimenti le cose però non sono facili. Il comportamento di Song-yi viene a mala pena tollerato dai suoi colleghi che rimangono zitti solo per compiacere “quell’angelo” di Hee-won.
Un giorno poi le due ragazze incontrano due ragazzi che lavorano come allenatori di leoni marini all’interno del parco e uno di loro è una vecchia conoscenza. Esatto! Proprio lui…il pomo della discordia! Hyun Sung! Il quale si ricorda molto bene di Hee-won e vagamente di Song-yi.
Soddisfatta di essere quella “ricordata” Hee-won non inizia a tessere le sue tele malefiche fino al momento in cui l’amico di Hyun Sung finge di essere interessato a Song-yi per avvicinarsi a Hee-won. Song-yi estasiata per l’interesse suscitato si vanta con l’amica che per una volta è lei quella desiderata…e questo fa scattare la gelosia.
A Hee-won non interessa ne Hyun Sung ne il suo amico ma quello che per lei è importante è che nessuno sia interessato a Song-yi per cui organizza un piano crudele per far crollare i sogni dell’amica.
Anche Hyun Sung viene a scoprire la strategia dell’amico ma è troppo tardi e Song-yi viene nuovamente ferita.
Nel tentativo di vendicarsi Song-yi una notte si reca nel magazzino dove vengono parcheggiati i carri usati nelle sfilate con l’intento di danneggiare il nuovo trenino per la sfilata luminosa notturna che è il progetto al quale Hee-won stava lavorando. Purtroppo il suo piano non va in porto perché nel magazzino oltre al meccanico c’è anche un altro ragazzo e per non farsi scoprire Song-yi deve andarsene in tutta fretta (Non si rende conto però che scappando ha staccato alcuni fili elettrici.)
Pochi istanti dopo Song-yi vede il trenino illuminato percorrere il parco e proprio mentre le passa accanto vede scoppiare un incendio nella locomotiva. Coraggiosamente salva il ragazzo all’interno per poi scappare quando vede arrivare i soccorsi.
Il misterioso ragazzo, Seung Joon,  risulta essere il figlio del presidente arrivato proprio quel giorno per iniziare a lavorare nel dipartimento progetti. E non appena dimesso dall’ospedale si mette in cerca della sua salvatrice…
E pensate davvero che Hee-won possa permettere a Song-yi di diventare la “salvatrice” del figlio del capo? Ovviamente no! Per cui la ragazza da il via ad una vera e propria opera di persecuzione contro Song-yi la quale però ormai ha due giovani ragazzi che si sono parati al suo fianco.
Ma davvero la fiducia che i due hanno in lei resisterà fino alla fine?
Su chi davvero Song-yi potrà fare affidamento? E chi di loro le farà provare per la prima volta il vero amore?
My love Patzzi è una storia completamente basata sui sentimenti dei protagonisti più che su grandi avvenimenti o ribaltamenti di trama.
Una ragazza terribile che viene continuamente fraintesa e che deve trovare il coraggio di continuare a tenere la testa alta anche quando nessuno le da fiducia. Nel suo processo di maturazione e d’innamoramento il suo carattere verrà un po’ smussato ma non pensate di vederla diventare una “signorina” ben educata o una di quelle eroine dal cuore generoso che sopportano tutto con il sorriso sulle labbra….
Per sua stessa ammissione Song-yi  e Hee-won non sono mai state le “buone”…e devono conviverci e imparare ad accettarlo.
Per quanto riguarda i ragazzi inizialmente devo dire che era veramente difficile scegliere tra i due. *_* Per una volta vedrete due ragazzi che non si fanno minimamente incantare dalle moine dell’antagonista, che pensano con la loro testa, e che sanno fare le domande giuste al momento giusto e notare i particolari che di solito passano sotto silenzio. In parole povere…abbiamo due ragazzi SVEGLI! Quasi incredibile ma vero!!!
Che dire di Hee –won invece? Che è una di quelle antagoniste a cui vorreste cavare gli occhi. Durante la visione mi sono stupita di quante volte nella mia mente si formavano immagini di torture delle specie più diverse O_O .
Bramerete sangue credetemi! Il mio fegato sta ancora tentando di riprendersi ahahah!
Per cui se volete guardarvi un drama carino, non troppo complicato, romantico e non troppo lungo... ecco il vostro candidato! Io l’ho trovato davvero molto piacevole!

4 commenti:

Moni obachan ha detto...

Bella recensione Lori,
l'idea che sia poi un drama così corto mi entusiasma :)

ma lui nn è il prot di can you hear?

lory-sama ha detto...

Grazie Monica! Si Kim Jae Won è anche il protagonista di Can you hear.
Ma qui gli attori era tutti pulzelli...se noti è del 2002! se hai tempo dagli un'occhiata ma ovviamente tieni sempre presente di guardare un drama "datato" per cui parecchio diverso dai drama di oggi.

Simona ha detto...

Questo drama l'ho finito da poco e devo dire che mi è piaciuto molto.
Si lascia seguire molto volentieri, è abbastanza piacevole e mai noioso.
Poi ogni tanto secondo me ci vuole un drama non molto impegnativo ma interessante u_u
Vabbè io l'ho visto solo per Sofficino ma alla fine ho tifato per il protagonista XD

Ma quanto era tenero Kim Jae Won nel 2002???? >_< Da spupazzare!!!! <3

Anonimo ha detto...

Ho seguito il vostro suggerimento e sono andata a vedermelo,ho finito di vederlo oggi.
La storia e simpatica e mi è piaciuto il finale dove i due raggazzi alla fine restano amici, ma speravo che lei scegliesse il ricco, mi chiederete perchè?
Semplice è stato attratto da lei sin dall'inizio e si è sempre comportato in maniera onesta.
Cmq vi ringrazio molto per il suggerimento.
Baci