martedì 3 maggio 2011

Band Baaja Baaraat


Scheda
Titolo: Band Baaja Baaraat
Genere: commedia romantica
Paese: India
Anno: 2010
Regista: Maneesh Sharma

Durata: 140 minuti
Sottotitoli italiani:  Soul Asian fansub


Cast
Anushka Sharma è Shruti Kakkar
Ranveer Singh è Bittoo Sharma
Revant Shergill è Santy

Manmeet Singh  è Rajinder Singh
Neeraj Sood è Maqsood









Trama



Shruti e Bittoo sono due ragazzi completamente diversi, lei vuole finire di studiare per aprire un'attività, lui vuole solo divertirsi con i suoi amici.
Il destino li condurrà ad aprire insieme una società e dovranno lavorare sodo per ottenere il successo, sempre che non ci si metta di mezzo l'amore...
 



*Trailer*





*Recensione a cura di Lory-sama*



Oggi cambiamo area geografica. E ci dirigiamo nella grande India. Quello di cui vi voglio parlare è un film davvero molto carino, nel più classico stile “bollywoodiano”.
I protagonisti sono Shruti e Bittoo due ragazzi che si incontrano a Delhi, molto diversi tra loro e che sembrano non avere niente in comune, ma il destino deciderà di far percorrere loro la stessa strada.
Shruti ha 20 anni, è una ragazza molto indipendente, intelligente, sveglia e capace. Ha un sogno e le idee ben chiare in mente . Dopo la fine degli studi vuole aprire una società organizzatrice di matrimoni, la “Shaadi Mubarak” e piano piano diventare leader nel settore fino ad occuparsi di “grandi” matrimoni. Non ci pensa proprio a sposarsi anche se a casa la famiglia comincia ad insistere in quel senso.
Un giorno ad un matrimonio in cui sta lavorando come assistente incontra Bittoo, uno studente (con ben poca voglia di studiare ma solo di divertirsi) che con i suoi amici ha il vizio di “imbucarsi” nei matrimoni degli altri per mangiare gratis





La ragazza lo scopre praticamente subito ma per evitare scenate, al ragazzo viene concesso di restare e rimane abbagliato dalla performance della ragazza che canta e balla per dar inizio alla festa.
Successivamente il ragazzo si ritrova improvvisamente il padre in città, il quale è fermamente intenzionato a riportarlo a casa per aiutare la famiglia nella coltivazione della canna da zucchero (canna sì, zucchero no!). Ma Bittoo non ci pensa neanche a tornare a casa (lasciare gli amici e la città? Lasciare il divertimento? Giammai!) e l’unica cosa che gli viene in mente è dire al padre che ha già avviato un’attività…e indovinate quale? Esatto! Organizzare matrimoni!





Per cui a Bittoo non rimane che tornare da Shruti e cercare di convincerla a costituire insieme la società. La ragazza è ovviamente contraria e non solo perché si tratta di una sua idea ma anche perché non vuole nessun problema sentimentale che potrebbe mettere in pericolo la società.
E anche se entrambi non sono interessati l’uno all’altra…chi può mai dire quello che potrebbe succedere?
Eppure nonostante le reticenze, i due finiscono per diventare soci e iniziano la loro avventura con la “Shaadi Mubarak” che in pochi mesi si crea un buonissimo nome tra la gente più povera.
Bittoo inizia a lavorare seriamente e da ragazzino senza scopo e senza sogni diventa un capace "uomo d'affari" pieno di risorse e di voglia di fare. I due ragazzi insieme sono "una macchina bel oliata" in cui ognuno ha un compito  preciso e, senza rendersene conto, diventano l'uno per l'altra indispensabili ed insostituibili.
Ma i due ragazzi sono solo all’inizio… il loro sogno è di organizzare matrimoni sempre più grandi e importanti. E quando finalmente riescono ad ottenere un grosso incarico… ecco che quello che Shruti temeva si presenta alla loro porta. L’attrazione che è sempre stata oscurata dall’amicizia una notte sfugge al loro controllo e i due finiscono per diventare amanti .





Da quel momento in poi niente è più come prima. I problemi si moltiplicano e il loro rapporto sembra incrinarsi senza possibilità di recupero.
Ce la faranno i due a continuare la loro attività restando separati? E davvero quella notte è stata solo un errore da non ripetere?  
Il film nonostante la lunghezza (2 ore e 20min ) scorre con grande fluidità e non presenta momenti morti. Se qualcuno di voi ha già visto qualche produzione di questa nazione saprà già cosa aspettarsi. Luci, colori, musiche, balli ed allegria. Praticamente è quasi un mezzo musical anche se qui non è la "storia" che viene raccontata attraverso il canto e il ballo.







I due personaggi principali sono molto ben caratterizzati, con pregi e difetti presenti in entrambi. Due giovani che maturano e che si completano sia nel lavoro che nella vita privata.
Una storia dalla trama comunque molto semplice, non ci sono “coreanate” o colpi di scena particolarmente inaspettati ma il semplice sviluppo di una relazione tra due persone che deve imparare a bilanciarsi tra lavoro e amore.
A me piacciono molto le danze e le canzoni indiane per cui questo film mi è stato particolarmente gradito visto che da parecchio non ne vedevo uno e così ho potuto rinfrescarmi la memoria!



3 commenti:

utente anonimo ha detto...

troppo bello ne sono rimasta affascianata
ottima musica e bravissimi gli attori
lo consiglio vivamente!!

Isa_Chan089

utente anonimo ha detto...

è vero questo film è dolcissimo e pieno di musica....e lui è un adorabile bambinone.....in realtà anche se non lo ammetteremo mai è l'ideale di mooolte donne..che vogliono l'uomo maturo e poi si perdono dietro peter pan.......perché fga ridere...perché è dolce...attente donzelle...pericolo in agguato....

by lunetta 


P.S:lory la rece eè stupenda grazie!!!!

loradix ha detto...

Ma figurati Lunetta!
GRAZIE A TE che ci hai permesso di vedere questo film così carino! Ricordati che io aspetto altre chicche da gustarmi eh!