venerdì 1 ottobre 2010

Bad Couple 불량커플

Scheda

Titolo: Bad Couple 불량커플
Genere: romantico / commedia
Paese: Corea del Sud
Episodi: 16
Sottotitoli: Dic

Cast

Shin Eun Gyung as Kim Dang Ja
Ryu Soo Young as Choi Gi Chan
Choi Jung Yoon as Han Young
Byun Jung Soo as Na Dol Soon
Yoo Gun as Seo Joon Soo
Chae Min Seo as Kim Se Yeon
Park Sang Min as Kim Yoon Suk
Kim Ha Kyoon as Jo Yong Gu
Ji Sung Won as Ahn Jung Sook
Lee Sun Jin as Jo Yoon Hee




Trama
Kim Dang Ja, redattrice di moda e amante del suo lavoro, decide che vuole diventare madre senza perdere la sua indipendenza con il matrimonio.
Decide che per il padre del suo futuro bambino non si accontenterà di niente di meno dei migliori geni di Corea. La sua decisione cade su Choi Gi Chan, serio professore di Botanica.

Recensione a cura di Moni-obachan

La mia sarà una recensione diversa dal solito, anche perché questo è un drama insolito. Vi chiedere perché insolito? Beh perché di solito uno dei validi motivi per vedere un drama è un LUI spettacolare – non fate quelle facce innocentine - in questo caso, io che sono una ragazza profonda e riflessiva sono andata oltre e sapete perché:

 Lui è NORMALE

Oddio che “schifo” penserete voi, ragazze superficiali e frivole, ma invece dovrete ricredervi perché non è solo normale ma  è deliziosamente normale .




No ragazze non vi fate sviare lui è proprio proprio normale normale...
diventa "quasi" un supereroe solo quando cerca del cibo per la sua amata

Una persona talmente tanto normale da avere, per esempio, la peggio in una scazzottata (niente acrobazie da matrix a cui ci hanno abituati i superprotagonisti maschili).


La scelta di renderlo meno “virile” dei solito machoman (che come sapete io non amo molto!) lo rende sicuramente più umano e dolce anche nei momenti più difficili del drama.

Anche se forse “normale” non è proprio l’aggettivo giusto, se pensate che quest’uomo non ha mai avuto una donna, che pensa solo al lavoro e anche quando una donna gli si presenta mezza nuda davanti ha qualche difficoltà reattiva.

  La protagonista invece si che è straordinaria!

Dang Ja è una ragazza indipendente e moderna. Redattrice di una importante rivista di moda, è dedita completamente al suo lavoro, ed è entusiasta della sua vita da single. 
Ma sente che gli manca qualcosa. Non avendo una famiglia, comincia a sentirsi sola non potendo far affidamento su nessuno, neppure durante un semplice malanno, complice un weekend con la bellissima figlia dei suoi migliori amici comincia a profilarsi una strana idea nella sua mente. Decide di voler essere madre.

Anzi, vuole diventare una Miss Mamma: diventare madre cioè senza l’incubo di un matrimonio, perché si sa l’uomo è bugiardo e fedifrago. L'unico problema e che in Corea non è possibile effettuare l'inseminazione artficiale per una donna single e quindi la nostra eroina dovrà trovare un altra soluzione.

Dang ja, che non lascia niente al caso, decide che per generare questo figlio ha bisogno del “miglior seme” di tutta la Corea . E quello per noi era il "normalissimo Go Chin" per lei diventa il perfetto portatore di geni. Individua la preda, la nostra Dang Ja parte all'attacco.


E di assalto si tratta la nostra amica cercherà in tutti i modi di irretire il fin troppo irreprensibile professore, riuscendo a creare delle scene tra le più irresistibili e divertenti mai viste:

La guerra di seduzione ha inizio

 

Logicamente  la nostra Dang Ja ha la meglio sul nostro tenero professore che nonostante tutte le sue resistenze non riesce a resistere alle tattiche strategiche della nostra eroina.

Una volta ottenuto quello che voleva Dang Ja decide di sparire, nonostante il nostro "uomo normale quasi perfetto" decide di prendersi le sue responsabilità dopo averla compromessa e le chiede di sposarlo.
Ma Dang ja non è certo il tipo da matrimonio e qui parte la seconda parte della battaglia: liberarsi di lui!!!!

Inutile dirlo che anche qui ne vedremo delle belle  


Qui Dang Ja alle prese con lo shopping sfrenato a spese del nostro povero professore

Ma il nostro professore per conquistare il cuore dell'amata ne inventa ogni giorno una:
l’albero di Natale addobbato con tanti vecchi rullini fotografici, su cui scrive dolci parole d'amore “Tu non sei una donna che posso amare, io non posso fare a meno di amarti”, donarle dozzine di rose rosse, portare il letto sotto un cielo stellato (ancora mi domando come abbia fatto… -  p.s. so che questo è alla fine del drama ma non potevo non menzionarlo!),



E quando anche la nostra Dang Ja sta per cedere a queste dolci insistenze saranno le loro enormi diversità a dividerli.
E purtroppo non c'è solo questo (è sempre un coreano ragazze!). Ed è qui che il grande personaggio di Dang Ja diventa straordinario, logicamente a mio avviso.
Dang Ja scopre di avere un tumore all'utero e l'unico modo in cui può sperare di sopravvivere è abortire e operarsi immediatamente. Ma lei decide di no.
Decide che vuole il suo bambino e decide di combattere la sua malattia sperando nel miracolo.

Ma soprattutto decide di riprendersi il suo professore, se quello che resta della sua vita sono pochi momenti, li vuole passare con il suo amore.
E ormai avete imparato ragazze che quando Dang Ja decide c'è da avere paura  



Un paragrafo a parte va dedicato a un altra donna del drama, che ho trovato molto credibile nelle sue insicurezze e ho tifato per lei fino alla fine.

Han Young è completamente dedita alla casa e al marito, con il quale è sposata da dieci anni. Quando scopre il suo tradimento è completamente distrutta dal dolore e dalla paura.
La paura di essere sola e di non essere in grado di affrontare la vita senza la sicurezza che le da avere un uomo vicino soprattutto colui che è anche il padre di suo figlio.

Consigliata dagli amici pensa che il miglior modo per riavvicinarlo a se è provare a farlo ingelosire. Il prescelto nel ruolo di finto amante è il  giovane Seo Joon Soo. (chiamala fessa ) .

Passando tra umiliazioni, offese e anche trionfanti rivincite Han Young acquista finalmente la sua sicurezza e si trasforma in una donna "moderna" capace di affrontare in modo indipendente la propria vita.

Devo dire che nonostante delle recensioni in rete non troppo entuasiaste, ho trovato questo drama veramente bello e completo. L'attualità dei temi lo rende un drama adulto sicuramente pieno di messaggi positivi.
Ne esce descritta una donna "moderna" capace di lottare per la propria indipendenza e in grado di affrontare la vita senza il sostegno di un uomo, che finalmente diventa solamente un compagno di vita con cui affrontare insieme i problemi.

Voto 8

6 commenti:

Leggiamo ha detto...

La tua rec mi ha convinta!!! Lo voglio vedere!!! Ho anche voglia di una protagonista che buchi lo schermo, ultimamente vengono sempre oscurate dal personaggio maschile (o è il mio inconscio che le banna direttamente?)Cmq mi hai proprio incuriosita, mi sembra una storia diversa dalle solite!

utente anonimo ha detto...

Io l'ho visto,all'inizio non mi convinceva più di tanto...ma poi mi sono divertita a vedere le trappole per accalappiare il "seme" per avere il suo bambino, da notare anche il messaggio che rimanda il drama in un paese sviluppato c'è ancora la chiusura mentale dell'avere un figlio da single,un drama che fa ridere,riflettere e anche sospirare...voto 8 pieno.

utente anonimo ha detto...

ma dai!!!che bella recensione!!!!*__*mi è venuta voglia di vederlo!!!E dire che l'ho sempre snobbato!!!GRAZIE!!!!....ragazze scusate..ma qui ci scappa il morto? T.Tho una vaga rimembranza di un commento di un utente in un forum.....

Leggiamo ha detto...

Monica non dà 8 a un drama col morto.Se qualcuno ci lascia le penne non sono i due protagonisti

giugno30 ha detto...

Silvietta come mi conosci bene  ...... e soprattutto "drama col morto" mi fa morire!!!!Gli altri commenti nn sono firmati,  chissà chi li ha scritti, ma grazie comuque dell'attenzione :)

utente anonimo ha detto...

Ho trovato anch' io che sia un drama completo. Lei è davvero fantastica, forte e determinata. Lui di una dolcezza unica che va anche contro la famiglia per stare con lei. FINALMENTE.
Consigliato!!
Sammy