martedì 10 agosto 2010

Time Between Dog and Wolf


botonautores Scheda

Titolo: Time Between Dog and Wolf
Episodi: 16
Genere: drammatico/azione
Nazione: Corea del Sud
Sottotitoli: DIC Fansub

botonautores Cast

Lee Jun Ki è Lee Soo Hyun / Kay
Nam Sang Mi è Soo Ji Woo/Ari
Jung Kyung Ho è Kang Min Ki
Choi Jae Sung è Mao
Lee Ki Young è Kang Joong Ho

botonautores Trama
C'è un momento, al tramonto, che se guardi l'orizzonte non capisci se l'animale che ti sta venendo incontro sia un cane o un lupo. E' il tempo del cane e del lupo. E' il protagonista di questa storia, che abbandona la sua vita per vendicare la morte dei suoi genitori.

botonautores Recensione di Silvia



Faccio subito una piccola premessa poco seria.
Vi ricordate il mio odio per Jun Ki, altrimenti detto Checca Jung, in My Girl?
Lo so, lì era l'antagonista, quindi era difficile amarlo, ma per me era un tantino difficile anche guardarlo, ne vogliamo parlare?














Sappiate però che l'odio può anche diventare amore... magari solo per 16 puntate, magari solo fino al prossino cambio di pettinatura, magari solo fino alla prossima dieta che lo riporterà a pesare come me 60 kg, ma Jun KI, in Time Between Dog and Wolf, sporco, sudato, sanguinante, spettinato... è un gran bel vedere!
E pensare che avevo iniziato questo drama quasi con un pizzico di superficialità. Doveva essere una sorta di drama-terapia per disintossicarmi da You're Beautiful, così ho scelto appositamente un genere completamente diverso, virante sul drammatico e proprio con Jung Lee. Perchè proprio con lui? Beh, semplice . Visto che lo odiavo, pensavo che avrei potuto sopportare bene le sfighe + sfighe + sfighe che si sarebbero abbattute impietose su di lui. E magari anche una sua ipotetica morte. Insomma ero pronta a tutto e col sorriso sulle labbra!
Invece Junkino è stato bravissimo e mi ha redenta.
Quindi, ragazze questa sarà una recensione seria






Ah, no scusate.
Quindi ragazze questa sarà una recensione seria (ecco così va meglio ).





D'altronde come si può fare dell'ironia dopo la visione di The Time Between Dog and Wolf, io sono ancora qui mezza stravolta, perchè nel suo genere il drama è veramente bello, bello, bello.
Ma veniamo alla trama, che cercherò di schematizzare per renderla il più chiara possibile (spoilerizzo solo i primi 3 episodi).
- Lee Soo Hyun (il protagonista) e Ji Woo (la protagonista) sono solo dei ragazzini quando scorrazzano felici per la Thailandia giocando nel fiume e cavalcando elefanti. Tutto sembrerebbe andare per il meglio, ma la tragedia è in agguato e si presenterà, puntuale come un orologio coreano, alla fine della prima puntata.
- 1° Fattaccio: la madre di Soo Hyun viene assassinata davanti agli occhi innocenti e spaventati del figlio. Non sarebbe neanche da dire, ma ovviamente questa tragedia segnerà tutta la sua esistenza.
- Aggravante del 1° fattaccio: la mano assassina è di Mao, il padre di Ji Woo  (non sarebbe neanche da dire ma questa tragedia complicherà tutta la sua esistenza ).



*ZOMPO TEMPORALE*
passano 13 anni



- Ji Woo vive felice e serena con il secondo compagno della madre che l'ha cresciuta proprio come una vera figlia.
- Anche Soo Hyun se la passa bene. E' stato adottato da un agente dei NIS e ha intrapreso, come il fratellastro Kang Min Gi, la carriera del padre. Ma attenzione, mai fratellastri furono più diversi ( e perchè dovrebbero essere uguali?)! Soo Hyun è un ragazzo che rasenta la perfezione, eccelle in ogni disciplina e grazie ai suoi meriti viene inserito nella sezione che si occupa di indagare sui traffici di droga internazionali, mentre Min Gi, più superficiale e scanzonato, amante delle belle donne e dei divertimenti, entra nella sezione investigativa rivestendo un ruolo prevalentemente d'ufficio.
C'è da dire che prima che fratelli Soo Hyun e Min Gi sono amici, ma il destino metterà a dura prova la loro unione apparentemente più forte di qualsiasi legame di sangue. L'evoluzione di questi personaggi è sicuramente una delle parti più coinvolgenti dell'intera storia e attraverserà fondamentalmente 3 fasi.



1° Fase





Non sei mio fratello, ma ti voglio bene come se lo fossi, con te dividerei ogni cosa e per te rinuncierei a tutto.




2° Fase



Rettifica della 1° fase.
Con te dividerei ogni cosa (ho mai detto persona?), e se una volta ci ho rinunciato, la seconda non passa.

3° Fase



A pensarci bene mi sa che ti faccio fuori così risolverò tutti questi problemi di condivisione e rinunce!



 











Sarà infatti il ritorno di Ji Woo a creare una prima lieve crepa nel rapporto tra i due (cmq Soo Hyun aveva il diritto di prelazione ) perchè sarà la donna amata da entrambi, ma che porterà nel suo cuore sempre e solo il suo amore d'infanzia.
Ed ecco sopraggiungere il 2° FATTACCIO, ovviamente proprio quando le cose tra i due protagonisti stavano andando bene. Tipico tempismo coreano
Soo Hyun durante una missione riconosce l'assassino della madre e capisce che nella sua vita non c'è spazio per i sentimenti, ma solo per la vendetta. Insieme a un comandante del NIS simula la sua morte e tenta di infiltrarsi nella mafia thailandese, il Cheongbang, con il solo scopo di avvicinarsi a Mao e ucciderlo.
E' il lupo che è in lui a prendere il sopravvento. L'istinto non può essere domato. Soo Hyun rinuncia a tutto, alla famiglia, alla ragazza di cui è innamorato, al lavoro, ma soprattutto, compie un gesto così estremo con grande consapevolezza, pur sapendo il dolore che causerà alle persone che gli sono vicine.
A questo punto... cosa succederà ai nostri eroi?
Soo Hyun vendicherà la morte della madre? Ma soprattutto riuscirà ad uccidere il padre della donna che ha sempre amato? E Min Gi si toglierà dalla balle riuscirà a far breccia nel cuore di Ji Woo facendole dimenticare il fratellastro?











Tutte queste domande troveranno le loro risposte in 16 episodi appassionanti, pieni di intrighi e azione, che vi faranno perdere ore e ore di sonno.
Quello che vi ho detto è solo un piccolissimo assaggio di tutto quello che accadrà e, cosa da non sottovalutare, anche il finale non vi deluderà! Non sarà proprio un happy end coi fiocchi ( era da pazze sperarlo), però non è stato nemmeno l'ecatombe che pensavo ! Un drama pieno di passioni forti, di tragedie e sconfitte, ma anche di rivendicazioni e giustizia.
Potrei sconsigliarlo giusto a chi non ama il genere, ma sono la prima a non avere particolare simpatia per tutte quelle storie che parlano di mafia, traffici illegali e agenti segreti, eppure questo drama mi ha fatto vedere oltre. Quindi lo consiglio, punto e basta!
Sono certa che il personaggio di Soo Hyun vi resterà nel cuore . Il suo dolore, la sua rabbia, e le sue rinunce lo renderanno un personaggio indimenticabile. Ne coglierete l'anima, ne respirerete le sofferenze e capirete perchè se hai vissuto tra i lupi, o vieni ucciso o diventi uno di loro.
Voto: 10-
 



17 commenti:

giadapxd ha detto...

Ottima recensione come sempre .E' inutile dire che adesso sono proprio curiosa di vederlo, gli hai dato pure 9!Ammetto di averlo odiato anche io in my girl, ma è normale odiare l'antagonista, giusto? Poi viene spontaneo amarlo nel ruolo del protagonista... dopotutto è  lui l'eroe della storia, anche se qua non mi sembra tanto eroe... Cmq lo vedrò al più presto, subito dopo wonderful life

utente anonimo ha detto...

Non sarà molto eroe in seguito a un piccolo inconveniete , e poi sì, forse un tantino anti-eroe potrebbe sembrarlo, in fondo la vendetta non è mai un sentimento nobile, ma lui ne passa veramente tante, troppe, quindi  "Junkino, ammazza pure chi vuoi che dopo ti consolo io!" Silvia

giadapxd ha detto...

Ok, l'ho iniziato e sono in fissa per Junkino!!!!
Lo adoro, è fantastico e troppo figoooo. Il ruolo gli calza a pennello, perchè si è rovinato con My Girl??? (vabbè, là i capelli non lo aiutavano).
Ma qua non solo sta da dio ma è anche tanto figo! (l'avevo già detto???)
Per ora sono alla 4... adesso mi guardo la 5, ma la storia è bellissima e molto intrigante.
A presto con il prossimo commento e sì... puoi uccidere tutti quelli che vuoi, ti posso consolare anch'io

utente anonimo ha detto...

Giada ti posso assicurare che questo drama merita di essere visto
e non solo per il mitico Junkino(troooppo affascinante questo ragazzo!!! Bellissimo anche nel film The king and the clowoun)
Poi quando l'avrai terminato mi piacerebbe confrontarmi con te sul finale
a presto
Rosy-ajumma

Leggiamo ha detto...

Sono d'accordo, bellissimo drama, uno dei miei preferiti in assoluto, e anche il finale non stona per niente con il resto della storia! Un happy end diverso dal solito, ma pur sempre happy con tocco di dolce/amaro!

giadapxd ha detto...

Sono arrivata alla 7 . Queste puntate sono una più emozionante dell'altra. Adesso che lui ha perso la memoria immagino che la storia cambierà completamente e sono già in crisi. Non voglio che lui diventi cattivo. Ne ha già dovute passare troppe, non si merita tutto questo.
Sì Rosy, appena lo finirò, scriverò il mio commento.. sicuramente disperato visto che sono talmente drogata da questo drama che ho paura di terminarlo

utente anonimo ha detto...

Domanda per SILVIA
ATTENZIONE SPOILER SUL FINALE!!!!



 visto che anche tu hai visto questo drama vorrei chiederti:

-a Parigi si incontreranno?-
Tu cosa ne pensi?
Rosy-ajumma



 

Leggiamo ha detto...

Allora...
secondo me il finale è aperto,

SPOILER

***

*****

*******


ma lascia pensare che la storia tra di loro prosegua. Il fatto che l'elefante ce l'abbia di nuovo lei dimostra che si sono incontrati.
Trovo giusto che le loro vite non si riuniscano nel più classico dei modi, ma trovo anche romantico che nonostante tutto sentano sembre il bisogno di mantenere vivo il loro legame.

utente anonimo ha detto...

Si,
anch'io ho interpretato il finale di questo drama
 esattamente come te,
però sentivo l'esigenza di una conferma.

Ho sofferto per questo ragazzo( così terribilmente sfortunato) e non avrei tollerato un finale "ingiusto"

Mio marito spesso si burla di me
perchè sostiene che prendo tutto troppo seriamente

ma io sono fatta così,

sia che si tratti di drama,di films  o di libri
non riesco a separare finzione da realtà
piango o rido con loro
e le loro storie diventano
la mia storia

ovviamente la mia vita non è affatto monotona

giadapxd ha detto...

Sono alla 14 o meglio, metà della 15. Stasera penso proprio che lo finirò .
Per ora posso dire che ho adorato questo drama sin dall'inizio e mi spiace di averlo sempre ignorato. Soprattutto ho rivalutato Junkino, sia per l'aspetto fisico ma in particolare come attore, molto convincente e perfettamente nella parte Sono contenta di averlo "riscoperto", adesso mi vedrò tutti i suoi drama.
Min Gi come attore mi piaceva già, ma è bello vederlo in un ruolo completamente diverso da Simile you.
Lei l'ho apprezzata nei pochi episodi che ho visto di Invincible LPK e credo che lo riprenderò per lei.
Adesso guardo gli ultimi episodi e spero di uscirne viva

giadapxd ha detto...

Finito!

Prima di tutto vorrei dire che questo drama dovrebbe essere vietato alle persone deboli di cuore come me, perchè in questo momento mi sento completamente sconvolta, così provata che ci metterò giorni per riprendermi.
Non c'è dubbio, questo è un drama che ti entra nel cuore. Per tutta la visione ti tiene col fiato sospeso e con l'ansia, il desiderio di andare avanti, sino al tanto agoniato finale.
Le disavventure che sembrano perseguitare questo povero ragazzo, i continui colpi di scena e soprattutto le forti emozioni che tutti gli attori sono stati in grado di esprimere, lo rendono uno dei drama più belli che mi sia capitato di vedere.
L'ho già detto, ma non mi stancherò mai di ripeterlo: Junkino è fenomenale. Talmente nella parte da rendermelo così reale -da desiderare di averlo qui con me- da non volere nient'altro per lui, che un lieto fine. Dopo tutto quello che ha sofferto, per lui ci voleva il finale perfetto, quel finale che ti lascia col fiato sospeso dall'emozione, che ti fa piangere lacrime di gioia perchè finalmente ha avuto la gioia che si meritava ma che gli era sempre stata negata.



SPOILER
*****

****

***

Ed è qua che arriva la batosta. Quando vedi certi drama, ti aspetti sin da subito la morte del protagonista e il fatto che sopravviva dovrebbe già essere un sollievo. Ma questo finale l'ho trovato talmente angosciante per Junkino che ad un certo punto ho sperato per lui qualcosa di diverso...
Vivere con un simile fardello nel cuore, con il ricordo di tutta la sofferenza che l'ha circondato, ma soprattutto con le ultime rivelazioni fatte da Mao, dev'essere per lui un destino peggiore della morte.
Ed è questo che ho visto nella sua decisione di partecipare a  missioni pericolose, mettendo continuamente a rischio la sua vita. Sembra quasi che stia rincorrendo la morte e allo stesso tempo cerchi di espiare tutti i suoi peccati. Ma anche un tentativo di sfuggire a pensieri che potrebbero distruggerlo.
Il finale è triste ma lascia comunque la speranza. La speranza che lui possa trovare la pace, che possa riuscire ad amare, che possa vivere una vita normale... E secondo me è questo che volevano darci decidendo di farli andare entrambi a Parigi. Io che ho un cuore romantico spero che loro s'incontrino e che adesso che è passato il tempo, Junkino possa riuscire a trovare la forza per riprendere a vivere, però non mi dispiace nemmeno pensare che, anche se non si incontreranno questa volta, un filo sottile li unisce. E come il destino li fece incontrare bambini in Thailandia, così il destino li farà incontrare di nuovo.

Bellissima anche la storia di Min Gi. Anzi, le scene più emozionanti sono state senza dubbio quelle fra i due fratelli e sono contenta che il loro rapporto non si sia spezzato.


Voto: 10

giadapxd ha detto...

Dimenticavo la colonna sonora, talmente bella che, nonostante siano le 2:25 di notte sto riascoltando alla nausea (lo so sono una masochista, più l'ascolto più mi viene da piangere).
Non dimenticherò mai l'ultima immagine di Junkino che cammina verso il suo destino...

utente anonimo ha detto...

Ma che brava la mia Giadina che l'ha finitooo, sono fiera di te!!!
Appena arrivo a casa ne parliamo per bene ma sai già che questo drama è uno dei miei preferiti, anzi, nel suo genere, senza dubbio il migliore!!!
Silvia

giugno30 ha detto...

jiadina ora che lo hai finito... posso vederlo????

Lo sai vero che anch'io sono debole di cuore... molto debole!!!! Non ho letto il tuo spoiler ma la premessa mi lascia perplessa

giadapxd ha detto...

Moni, non posso che consigliartelo. La fine non ti lascerà cmq delusa perchè, a mio parere, questa era l'unica che potevamo riuscire ad accettare. L'altro possibile finale ci avrebbe distrutto.
Devo assolutamente commentare una cosa dell'ultimo episodio, non leggete se non volete spoiler.

SPOILER
*******
*****
***

**

*

L'ultima scena tra Junino e Mao è di una tristezza infinita. Mao mi ha fatto tanta, tanta pena perchè, secondo me, ha finalmente capito che genere di persona è diventata. Costretto con l'inganno ad uccidere il suo migliore amico, ha anche ammazzato la donna che l'amico amava e ora sta cercando di ucciderne pure il figlio.
Allo stesso tempo mi ha spezzato il cuore Junkino perchè anche lui capisce che sta eliminando l'unico uomo che rappresenta un legame con il suo passato e secondo me la sua rabbia è rivolta ad un destino tragico che ha giocato con le loro vite. Ma a quel punto non c'è più modo di tornare indietro, non c'è possibilità di redenzione.
Forse il bello di questo drama è proprio questo. Non vince la giustizia, i buoni non se la cavano solo perchè sono buoni e chi vince sono i cattivi. Perchè per quanto il male venga sconfitto, alla fine il gioco che hanno iniziato continua ad andare avanti sino al tragico finale.
Emozionante l'immagine delle loro mani "stretta" in un saluto finale, immagine che rievoca la stessa stretta di mano tra Mao e il padre di Junkino. Il presente e il passato che si uniscono, che si ritrovano e che chiudono il cerchio.
Comunque non avrei voluto trovarmi nei panni di chi ha visto il drama in diretta, o senza comunque sapere che lui ce la faceva, perchè con quell'immagine sembrava davvero che Jinkino fosse morto e anche se sapevo che l'avrei rivisto, che lui era vivo... ho pianto tanto .
Ma l'emozione maggiore l'ho avuta quando ho visto la serenità di Ari e Ming Gi con la sua famiglia. A quel punto il pensiero che loro si erano liberati dei loro demoni e potevano condurre una vita felice mentre Junkino viveva ancora circondato dai suoi demoni, mi ha spezzato il cuore.

giadapxd ha detto...

Come posso non parlare dell'altro protagonista del drama? Parlo dei capelli di Junkino!
Allora... nel corso del drama Junkino ha cambiato diverse pettinature, Ma ve le faccio vedere. -ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER-


PETTINATURA N° 1

- nonostante la mia infanzia tragica, la natura è stata buona con me e sono cresciuto bello come il sole -

PETTINATURA N° 2

- Il passato mi perseguita quindi per vendicarmi, sono diventato un teppistello che fa a botte e non ha il tempo di passare dal barbiere -

PETTINATURA N° 3

- Fingo di essere un mafioso e mi pettino così per nascondere
la mia vera identità -

PETTINATURA N° 4

- Ho perso la memoria per cui non c'è più bisogno di camuffarmi... Posso far vedere a tutti quanto sono bello -

PETTINATURA N° 5

- Ho sconfitto i cattivi, ma i miei fantasmi mi perseguitano, quindi cerco di abbagliargli con la mia bellezza -

Leggiamo ha detto...

Se penso con che testa avevo iniziato questo drama... superficialità a mille... e Junkino nemmeno mi piaceva. Invece l'ho amato puntata dopo puntata sempre di più! Lui l'ho amato in primis, ma ho adorato ogni singolo personaggio, le loro storie, come si dipanano in 16 episodi da cardiopalma.
E' bellissimo vedere le vicende da tutti i punti di vista, provare tristezza per i protagonisti, ma essere toccati anche da Mao, che dovrebbe rappresentare il "cattivo".
Insomma non mi stancherò mai di dirlo, un drama superlativo!