domenica 16 maggio 2010

Code Blue [コード・ブルー]

Scheda

Titolo: Code Blue
Genere: medico
Paese: Giappone
Episodi: 11
Sottotitoli: in italiano su Bakamitai Fansub


Cast

Yamashita Tomohisa è Aizawa Kosaku
Aragaki Yui è Shiraishi Megumi
Toda Erika è Hiyama Mihoko
Higa Manami è Saejima Haruka
Asari Yosuke è Fujikawa Kazuo
Yanagiba Toshiro è Kuroda Shuji


Trama



Nell’ospedale universitario Shohoku sono arrivati 4 nuovi dottori borsisti scelti per imparare le tecniche di soccorso sul campo. Questi giovani medici hanno il sogno di salire sull’elicottero usato per le missioni  e di diventare medici affermati. Purtroppo la loro professione è particolarmente difficile e dovranno superare moltissime prove per riuscire a realizzare i loro sogni…


Video








Recensione di Lory-sama



Diciamo che questo particolare drama lo avevo scartato praticamente da subito solo per il fatto che parlava di dottori, ospedali, sangue, incidenti…e via dicendo…
Cose che io ODIO! (Non troverete in giro nessuna più ignorante di me su telefilm alla E.R., Dottor House e tutti gli altri della serie….)
Ma la presenza di Yamapi tra gli attori alla fine mi ha spinta a dargli almeno un’occhiata.
E nel giro di pochi giorni (scleri per il sangue a parte) sono arrivata alla fine della serie con un animo completamente diverso da quello con cui ero partita.
Ovvero….ne sono praticamente DROGATA!
Mi è parso quasi incredibile, ma dopo i primi episodi in cui sangue e scene particolarmente crude mi facevano quasi star male (non vi preoccupate, sono io che sono troppo sensibile)  mi sono abituata e sono riuscita a concentrarmi solo sulla trama.
Ma in definitiva di cosa e di CHI parla Code Blue?




Il drama si basa sulle avventure di 4 giovani medici borsisti appena arrivati all’ospedale attrezzato con il “Doctor Heli”, un elicottero usato per le missioni di soccorso. Un mezzo che deve decollare entro 3 minuti dalla chiamata d’emergenza e che deve portare medici e infermieri sul luogo dell’incidente per prestare il primo soccorso. In questo genere di operazione non c’è spazio per nessuna esitazione, per nessun errore. Bisogna saper capire la situazione nel giro di qualche secondo e decide di conseguenza. I medici specializzati in queste missioni devono avere un sangue freddo fuori dal comune, raziocino incrollabile, abilità mediche in ogni campo e spirito d’iniziativa per poter prestare soccorso anche senza le “comodità” di una ospedale attrezzato.
All’inizio della nostra storia solo 3 medici si danno il cambio in queste missioni: Morimoto-sensei, Mitsui-sensei e Kuroda-sensei. Quest’ultimo viene quindi incaricato dai superiori di fare da mentore ai 4 giovani medici appena arrivati, ma “odiando” i giovani l’uomo ha decisamente un modo brusco e particolare di rivolgersi ai ragazzi.
I 4 ragazzi inoltre hanno caratteri completamente differenti l’uno dall’altro e quattro modi diversi di approcciarsi alla medicina e al paziente.


Ve li presento brevemente:
-    Aizawa Kosaku, un ragazzo con il sogno di diventare un medico famoso, molto competente, serio, dal carattere determinato. Sembra non vacillare davanti a nulla, sembra non avere dubbi, sembra quasi senza emozioni, ma la sua esperienza al pronto soccorso del Doctor Heli, lo cambierà inconsciamente.  Mette i suoi bisogni praticamente davanti a qualsiasi cosa, persino alla sua famiglia e questo suo lato un po’ “egoista” sarà motivo di profonda crisi per lui specie quando sua nonna viene ricoverata.
-    Hiyama Mihoko, una ragazza determinata, senza peli sulla lingua e decisamente competitiva. Vuole fare sempre meglio degli altri e spesso risulta aggressiva. I suoi primi giorni però metteranno in luce anche molte delle sue debolezze. Con l’andare del tempo diventerà chiaro come la ragazza però prenda sempre a cuore le sorti dei suoi pazienti e come sia in realtà premurosa sotto il suo aspetto ruvido.




-    Shiraishi Megumi, una ragazza con l’aspetto della secchiona. Preparatissima sulla teoria, sulle procedure, ma non ancora del tutto preparata alle vere emergenze. Ha un animo molto gentile e una parola buona per tutti, ma la sua poca determinazione all’inizio la farà restare un po’ indietro. Durante una delle missioni poi sarà al centro di un tragico incidente che le farà quasi lasciare la professione.
-    Fujikawa Kazuo, il classico bontempone del gruppo. Orgoglio della famiglia e del suo paesino per il fatto di essere diventato un medico, si vanta di poter salire presto sull’elicottero. Ma la sua preparazione non risulta sufficiente all’inizio e viene continuamente lasciato indietro anche da Kuroda-sensei, il quale lo spinge a cambiare ospedale. Ma Kazuo in fondo è testardo e si batte per il suo sogno fino in fondo mostrando anche agli scettici le sue capacità.


Insieme a questi 4 giovani medici troviamo anche l’infermiera addetta al soccorso in elicottero, Saejima Haruka, una ragazza estremamente competente, che ha dovuto rinunciare al sogno di diventare medico. Ha un carattere decisamente rigido ma le sue esperienze passate sia famigliari che sentimentali hanno cambiato molto il suo carattere. Coraggiosa e determinata nel lavoro, non fa mai scorgere le sue debolezze ai colleghi. Scettica inizialmente sui quattro borsisti dovrà presto ricredersi fino a diventare una loro inseparabile compagna e amica.
Giorno dopo giorno, missione dopo missione, paziente dopo paziente, i nostri protagonisti dovranno scontrarsi con svariati problemi, con le debolezze del loro carattere, con le emergenze improvvise, con la morte, con i sensi di colpa, con la soddisfazione di aver salvato una vita e con i rapporti personali tra colleghi, famiglia e pazienti.
Dovranno lottare con perseveranza per realizzare il loro sogno e lo spettatore che all’inizio era rimasto un po’ perplesso da questo gruppo così eterogeneo non potrà fare a meno di ritrovarsi a tifare per questi dottori che mettono tutto quello che hanno nella loro professione, fino a rischiare la vita davanti ad un paziente che ha bisogno di loro.




La serie termina dopo l’undicesimo episodio in cui i ragazzi sono impegnati sul campo per via di un grossissimo incidente, ma visto il successo della serie è stato girato anche uno speciale di quasi 2 ore in cui vediamo una “specie” di finale ambientato una settimana dopo gli avvenimenti dell’ultimo episodio. Anche questo bellissimo e molto commovente!
Io sono arrivata qui con la visione, ma per tutti i patiti di medical-drama, c’è un’altra buona notizia! Code Blue prosegue anche in una seconda serie, sempre da undici episodi, dove ritroviamo i nostri 4 eroi quasi un anno e mezzo dopo gli avvenimenti della prima serie…
E io sono davvero impaziente di vedermela! Nel mentre mi “drogo” con la colonna sonora e specialmente con la bellissima “Hanabi” che mi ha fatto da sottofondo musicale mentre scrivevo queste righe. (trovate il video qui sotto se volete ascoltarla)
Per quanto riguarda la recitazione mi è parsa di buon livello (anche se non posso fare paragoni con le serie americane, visto che non ne ho mai guardate) ma finché un drama mi fa commuovere e mi emoziona… allora per me è fatto bene! E di certo Code Blue non mi ha lasciato indifferente….^_-



Video




Nessun commento: