domenica 15 febbraio 2009

Full Metal Panic! The second raid

botonautores Scheda

Titolo: Full Metal Panic! The second raid
Regia: Yasuhiro Takemoto
Studio Animazione: Kyoto Animation
Episodi: 13
Genere: avventura, romantico, robotica
Distribuzione in Italia: MTV




botonautores Cast

Sousuke Sagara
Kaname Chidori
Telheta Testarossa
Melissa Mao
Kurz Weber
Andrey Kalinin
Richard Mardukas
Gauron
Wraith
Yu Lan
Yu Fan
Leonard











botonautores Trama


Dopo aver sconfitto Gauron, sembra che tutto sia tornato alla normalità. Sousuke ha ripreso il suo posto al fianco di Kaname per proteggerla, ma molto presto l’Intelligence della Mithril invia un secondo agente chiamato Wraith a proteggere la “whispered” e richiama Sousuke alla base per affidargli altri compiti. Come reagirà il soldato a questo nuovo ed inaspettato ordine?


Video








botonautores Recensione di Lori-sama (attenzione...ho inserito parecchi spoiler!!)


Full Metal Panic The second raid…che dirvi? *sospirone*


Non fatevi ingannare da questo…di certo la noia o l’indifferenza non potranno mai fare parte di quest’opera.


Dopo aver visto anche la terza serie non posso fare altro che pensare “fantastico” ogni episodio è sempre più bello del precedente.


In questa serie riprendiamo esattamente dal punto in cui avevamo lasciato i nostri protagonisti alla fine della prima, le note comiche di Fumoffu spariscono, e ritroviamo la serietà dei combattimenti e delle operazioni militari.


Sousuke ha ripreso il suo posto nel liceo Jindai al fianco di Kaname, sempre pronto a proteggerla in ogni momento, ma c’è una cosa che lo disturba. Il fatto che un secondo agente dell’Intelligence della Mithril sia stato affiancato a lui per questo compito…un agente che non conosce, se non di nome, e di cui pochissimi sanno effettivamente qualcosa.


Questo soldato però, dal nome in codice Wraith, sembra non avere gli stessi standard di sicurezza di Sousoke, per la protezione della nostra whispered, e il sergente Sagara quando deve abbandonare il suo posto per altre emergenze, non si sente tranquillo.


In tutto questo, dei nuovi e potenti AS appaiono nella città di Hong Kong, creando scompiglio, distruzione e rendendo ancora più tesi i rapporti politici tra Cina settentrionale e Cina meridionale. Non ci sono rivendicazioni e nessuno sembra in grado di fermare queste macchine distruttrici. Così la Mithril decide di tentare il tutto per tutto e manda una squadra in quella città per scoprire il nascondiglio degli AS…


Questa decisione arriva poco dopo il richiamo definitivo di Sousoke dalla missione “Kaname Chidori” e l’ordine tassativo di evitare qualunque contatto con la ragazza.


Il ragazzo dapprima è scioccato e incredulo per questa decisione, anche se non riesce ancora ad ammetterlo obiettivamente ormai Kaname è diventata una persona importantissima per lui e il fatto di non poterla più vedere, ne di poter parlare o comunicare con lei in qualsiasi forma lo riempie di sgomento.


Ma all’inizio il sergente Sagara obbedisce perché “gli ordini sono ordini” eppure il suo cuore è dilaniato. Sa di aver tradito la fiducia riposta in lui dalla sua protetta e al suo ritorno alla base non riesce più a concentrarsi nelle altre missioni, ne tanto meno ad usare il potere del Lamda Driver di cui il suo AS è dotato.


In questa situazione, Sousuke ce la farà ad aiutare i suoi compagni impegnati in uno scontro mortale? La confusione del suo animo e la tristezza del suo cuore per la prima volta lo rendono vulnerabile al punto da fargli compiere gesti incredibili per una persona dal suo carattere.


E Chidori come reagirà all’improvviso abbandono da parte di Sagara? Cederà al panico o cercherà di lottare? La totale fiducia che aveva riposto in lui potrà aiutarla a salvarsi dalle grinfie di una strana donna decisa ad eliminarla ad ogni costo?


E chi c’è davvero dietro a tutti questi attentati?


Ovviamente le risposte a tutte queste domande le troverete guardando questo anime decisamente imperdibile per tutti gli estimatori di questa serie.


Le tinte sono decisamente più cupe e la storia molto seria, ma quello che davvero fa restare incollati allo schermo è il processo di smarrimento del nostro protagonista, da ragazzo dal carattere forte e sicuro in ogni situazione, senza mai un attimo di debolezza…finalmente si accorge di avere paure, insicurezze e di non essere poi così forte come pensava.


Insomma di essere…un ”umano” anche lui e non solo un robot che esegue gli ordini.


Come sempre le animazioni e le musiche sono all’altezza della situazione e io spero davvero che prossimamente ci possa essere un’ulteriore serie di questa storia bellissima. Infatti dal mio punto di vista…ci sono alcune cosette che ancora non sono state sistemate…chissà, forse le hanno lasciate proprio in previsione di una quarta serie? Io incrocio le dita…






Icons Credit >qui<>qui<


 


Nessun commento: