martedì 11 novembre 2008

Exhibition of Fireworks [불꽃놀이]

botonautores Scheda
-Titolo: Exhibition of FireworksEofw
-Genere: Commedia romantica
-Paese: Corea

-Episodi: 17

botonautores  Cast

- Han Chae Young è Shin Na Ra
- Kang Ji Hwan è Nah In Jae
- Park Eun Hye è Chae Mi-rae- Yoon Sang Huyn è Kang Seung Woo
- Park Jung Soo è la madre di Nah In Jae

botonautores  Trama

La protagonista, Shin Na Ra è una ragazza di quasi 30 anni che accoglie entusiasta il suo fidanzato dopo un lungo periodo di separazione, peccato che il ragazzo, Kang Seung-woo le comunica di averla tradita e di essersi innamorato dell’altra ragazza. Disperata Na Ra si va ad ubriacare e lascia l’anello che le ha dato Seung-woo nel bicchiere, che per sbaglio viene inghiottito da un altro avventore del locale, un ragazzo di nome Nah In Jae. Oltre alla delusione d’amore Na Ra deve anche pensare a come guadagnarsi da vivere, così “ruba” il nome e l’età della sorellina per essere assunta in un centro estetico e di cosmetica…dove tra le altre cose lavora come supervisore proprio la nuova fidanzata di Seung-woo, ovvero Chae Mi-rae.

 Video





 Recensione di Lori-sama

Perché piacciono i fuochi artificiali? Cosa li rende così meravigliosi e affascinanti? Forse il fatto che nel momento della loro esplosione emanano una bellezza cosi sfolgorante da restarne incantati? Eppure il tutto dura solo pochi secondi…e poi non resta nulla, non vi sembra triste?

Ma nonostante questo, perché vogliamo nuovamente rivederli? Forse non è solo per godere dei loro colori…forse quello che veramente le persone voglio tornare a fissare è il cielo, così calmo, scuro e tranquillo che spesso se ne dimentica l’esistenza…

Tutta questa elaborata premessa è per introdurvi nel mondo di Exhibition of fireworks, un drama molto intenso che mi ha coinvolto nell’ultima settimana.
La storia è molto semplice, anche se succede di tutto, diciamo che quello di cui parla è principalmente lo sviluppo di alcune relazioni sentimentali tra i quattro protagonisti…insomma…il solito quadrilatero!
Quello che rende diverso questo drama dagli altri è proprio la psicologia dei personaggi, tutti e quattro molto ben caratterizzati ognuno con i propri pregi e difetti.
Non c’è la ragazza buona-buona…e nemmeno quella cattiva-cattiva…non abbiamo il principe azzurro e il mago cattivo…qui si parla di uomini e donne “vere”, che sanno amare, sanno gioire, sanno piangere, sanno vendicarsi e sanno soffrire proprio come tutti noi.
Tutto comincia quando Shin Na Ra una ragazza di 29 anni, ancora in cerca di un lavoro “come si deve” aspetta il ritorno del fidanzato “di sempre” Kang Seung-woo, all’estero per lavoro
Na Ra è un tipo molto tranquillo, che non pretende chissà che cosa, sa cosa vuol dire sacrificarsi ed è molto generosa con chi ama…proprio per questo ha passato gli ultimi anni sostenendo Seung-woo sia durante l’università, sia dopo…vestiti, cibo, persino la macchina…si è sempre fatta in quattro per aiutarlo in tutto quello che avrebbe potuto distrarlo dallo studio e dall’avvio della sua carriera.
Il giorno del loro incontro sembra una giornata davvero felice, e parte con i migliori auspici… Seung-woo infatti le ha comprato un anello e le chiede di sposarlo…
Gioia! Gaudio! Mancano solo le campane a festa…
Peccato che debbano aver testato il detto “dalle stelle alle stalle” proprio basandosi su questa situazione…
Perché?
Beh…perché il nostro gentiluomo dopo averle dato l’anello rifiuta le avance della fidanzata ormai con gli occhietti a cuore, e in pochi minuti le dice che in realtà in America l’ha tradita e che si è innamorato dell’amante!
Allora perché farle la proposta? Ce lo siamo chiesti tutti
Bene…il nostro “re del tatto” pensa bene di essere un tantinello brutale e le comunica che lo ha fatto solo per dovere perché voleva ripagarla di tutto quello che lei aveva fatto per lui in quegli anni…

Un ferro da stiro sulla testa avrebbe fatto meno male…
La poverina, com’è giusto, lo caccia immediatamente da casa e disperata va ad ubriacarsi e in un attimo di follia lascia il suo anello di fidanzamento nel bicchiere di soju, il quale per sbaglio viene bevuto (con conseguente ingoio dell’anello) da un ragazzo che si è appena seduto al tavolo che lei ha lasciato libero…Nah In Jae.
Ovviamente in pochi secondi Na Ra si rende conto di quello che ha combinato e torna indietro, ma ormai il danno è fatto…e l’anello è dentro lo stomaco di questo sconosciuto (che si stava pure per soffocare).
Il loro incontro quindi non è certo quello che si dice…un incontro perfetto…ma il destino li rimetterà presto uno di fronte all’altro.
  

Dove ero rimasta…ah si…Seung-woo ha lasciato la fidanzata per mettersi con la sua nuova fiamma.
Chi è costei? Il suo nome è Chae Mi-rae (soprannominata da me “fianchi larghi”) la quale è una manager che lavora in una famosa azienda di cosmetici.
L’incontro “a tre” tra Na Ra e la nuova coppia è decisamente imbarazzante e così la nostra protagonista si finge la cugina di Seung-woo appena arrivata dalla campagna ed in cerca di un lavoro… e la nostra “fianchi larghi” pensa bene di fare una buona azione e la fa partecipare ai colloqui della sua azienda che è giusto in cerca di nuovi impiegati per i loro negozi.
Come fare a chiudere il quadrilatero? Semplice…la madre di Nah In Jae è il vice presidente dell’azienda e costringe il figlio a lavorare per lei proprio nel negozio dove verrà assegnata anche Na Ra.
>Da questo punto in poi la storia di sviluppa intrecciandosi tra questi quattro personaggi in modo sempre più stretto…
  

Del carattere di Na Ra vi ho già accennato qualcosa all’inizio, e posso solo aggiungere che in tutto il drama è quella che ho adorato di più…(forse davvero l’unica…che possiamo definire davvero “brava”) ma naturalmente non ci troviamo di fronte ad una “santa”…Na Ra è gelosa, si arrabbia, cerca anche vendetta, ma non si spinge mai oltre un certo limite e questa è la sua migliore qualità…sa dove può arrivare e quando fermarsi per evitare di ferire troppo l’altro.
Seung-woo invece (da me chiamato “faccia da schiaffi”) è una persona dal carattere forte, che non lascia intravedere le sue emozioni a chiunque. Ha capito di amare Mi-rae e non si fa scrupolo a liberarsi di Na Ra. Ci da un taglio netto, per il bene di tutti dice lui, ma sa dentro di se di essersi comportato come un ehm…poco di buono. (Posso capire anche il suo punto di vista, ma con Na Ra è proprio sadicoooo!)
Sopporta davvero molte cose per la donna che ama, le perdona tutto, perché sa che quello che prova è il sentimento che arriva una volta nella vita.
Nah In Jae invece è un ragazzo molto dolce, gentile, che si preoccupa sempre del prossimo (e mia opinione personale…figo da paura ).
Ha un passato dolorosissimo alle spalle e nel suo animo c’è il miraggio di un amore appassionato che però…non potrà mai “essere”…
In Jae infatti è quasi ossessionato da Mi-rae, anche se all’inizio aveva deciso di starle accanto per proteggerla senza farsi avanti, dopo alcuni avvenimenti si fa carico di una decisione che sconvolgerà la vita di tutti.
Onesto fin quasi al masochismo, In Jae lotterà tra la sua coscienza e il suo cuore, fin quasi a sprofondare in un abisso di infelicità da cui verrà salvato in extremis dall’eloquenza di Na Ra e dalle decisioni di Mi-rae.
E quindi…dulcis in fundo…eccoci arrivati proprio al momento di Chae Mi-rae.
All’inizio questa ragazza sembra essere il prototipo della perfetta donna d’affari, efficiente ed intelligente, il tutto unito ad un carattere mite e paziente. I suoi occhi sembrano guardare ad un dolore lontano seppur ancora vicino e il suo cuore sembra stia finalmente accettando questo nuovo amore per Seung-woo che il destino le ha messo di fronte.
Ma questa sua immagine dolce e arrendevole ad un certo punto s’infrange come una sfera di cristallo e quello che ne rimane è il travaglio decennale di questa ragazza che non ha mai saputo lottare quando avrebbe potuto per il suo grande amore e che ora, dopo molto tempo, molti avvenimenti tragici e troppo dolore, di colpo non vuole lasciarlo andare.
Neanche lei se ne rende conto, ma la sua grande colpa è proprio l’egoismo.
Per la sua felicità, non esita a sacrificare davvero chiunque, anche la persona che ama, e le sue decisioni gettano chi le sta intorno in un turbine di instabilità, gelosie, vendette e tanta infelicità…
Direi che il quadro generale è completo. Uno spaccato di vita e di sentimenti che possiamo trovare anche tutti i giorni se ci guardiamo bene intorno…
Amore, tradimenti, amicizie, vendette, piccoli segreti…non manca davvero nulla.
Io non me lo lascerei scappare se fossi in voi

Icons Credit>qui<

6 commenti:

donnasara ha detto...

Bellissima rece Lory! Complimenti!
Secondo me anche se dici che non ci sono veri antagonisti Seung-woo e Chae Mi-rae mica scherzano!
..."fianchi larghi"...

donnasara ha detto...

Bellissima rece Lory! Complimenti!
Secondo me anche se dici che non ci sono veri antagonisti Seung-woo e Chae Mi-rae mica scherzano!
..."fianchi larghi"...

utente anonimo ha detto...

dove posso guardare?

utente anonimo ha detto...

dove posso guardare?

loradix ha detto...

I sottotitoli inglesi sono a cura delle WithS2 mentre per quanto riguarda i sub in italiano ancora non ci sono. Però il drama è un progetto futuro dell'Aigoo italian Fansub.

loradix ha detto...

I sottotitoli inglesi sono a cura delle WithS2 mentre per quanto riguarda i sub in italiano ancora non ci sono. Però il drama è un progetto futuro dell'Aigoo italian Fansub.