domenica 26 ottobre 2008

9 End 2 Outs [9회말 2아웃]

Scheda

- Titolo: 9 end 2 outs
- Genere: romantico
- Paese: Sud Corea

- Episodi: 16
- Sottotitoli: in italiano su DIC
 

Cast
- Lee Jung Jin è Byun Hyung Tae
- Soo Ae è Hong Nan Hee
- Lee Tae Sung è Kim Jung Joo
- Hwang Ji Hyun è Yoon Sung Ah
- Lee Sang Woo è Lee Joon Mo 



Trama 
Hong Nan Hee è una 30enne con il sogno di diventare scrittrice ma che a conti fatti non ha combinato molto nella vita, ed è fidanzata con un ragazzo di 8 anni più giovane di lei, il talentuoso giocatore di baseball Kim Jung Jo.
Byun Hyung Tae è il suo migliore amico e al contrario di lei ha un ottimo lavoro in una compagnia pubblicitaria ed è single, nonostante collezioni un'infinita quantità di storie da "una botta notte e via".
Un giorno i due decidono di andare a vivere insieme, forti della loro amicizia trentennale e che nulla potrebbe mai farli litigare, ma inaspettatamente quella che si scatenerà tra loro sarà una vera e propria guerra... durante la quale l'amore farà capolino!

 

Recensione a cura di Silvia
Dopo Gnocco Gong, In-Ha e Binnuccio devo darvi una notizia: amo anche Lee Jung Jin.
Il mio cuore è grande e accogliente e c'è spazio per tutti, quindi non mi faccio mancare nulla... (Gnocco Gong sei ancora 1° in classifica non temere, prima che qualcuno ti sbaragli dal podio dovrà passare sul mio corpo - in tutti i sensi )
Questo attore è stata una vera e propria rivelazione per me, perchè vedendolo solo in foto mica mi intrippava, ma si sono dovuta ricredere! Con grande carisma e altrettanta espressività interpreta un personaggio scanzonato, ma profondo, dall'infinita pazienza e un cuore traboccante d'amore pronto per essere donato! Ok... quasi pronto. Purtroppo il nostro protagonista è stato piantato dalla fidanzata e da quel momento non ha più voluto legarsi seriamente a una donna.
Ma procediamo seriamente con ordine.
Nan Hee è la sua migliore amica, così amica che non la considera neppure una donna, ma semplicemente Nan Hee, la bambina, ragazza e poi donna che con lui ha condiviso tutti i trent'anni di vita. Niente di male quindi nell'accoglierla a casa sua nel momento del bisogno, ovvero quando la madre di lei la scaccia da casa per darle una smossa, totalmente convinta che da sola non caverebbe un ragno da un buco. Ma Nan Hee non è mica nata ieri, lei la sa lunga ( lunghissima) e fa credere alla madre di essere andata a vivere da sola, alla faccia sua e di tutti quelli che non avrebbero scommesso uno yen su di lei.
La fanciulla però ha un altro scheletro nell'armadio, uno scheletro dall'ossatura forte e robusta che porta il nome di Jung Joo, suo fidanzato, di ben 8 anni più piccolo, che tiene ben segreto, consapevole che nessuno approverebbe questa relazione.
Diciamo che la trama a livello di relazioni amorose è un pochetto complicata, cercherò quindi di semplificarla al massimo.
Dunque... (attaccate la bombola d'ossigeno). Nan Hee ha questa relazione con il giovincello, mentre Hyung Tae colleziona storiacce senza senso, finchè a un certo punto non inizia a uscire regolarmente con una sua collega di lavoro anche se molto carinamente prima l'avvisa che lui è un lupo... e della peggiore specie, quindi di non fidarsi (ma a lei gliene frega molto poco, anzi secondo me ci sguazza un sacco a fare la pecorella indifesa)! Allo stesso tempo spunta una fan sfegatata e malata (tranquilli, non c'è la solita tragedia coreana, questa è solo malata di testa - e pure parecchio ) di Jung Joo che da 5 anni fa sogni impuri su di lui ed è decisa più che mai a conquistarlo. Il porello però ha il cuoricino che batte solo per la sua Nan Hee, tanto più che a un certo punto decide di chiederle di sposarlo. Ovviamente per complicare ulteriormente le cose rispunterà fuori, col solito e immancabile tempismo tipico della quinta incomoda, l'ex fidanzata di Hyung Tae, proprio quella che l'ha reso il lupo cattivo e diffidente che è ora (ma non temente, sotto la pelliccia da lupacchiotto c'è un tenero trudino! )



Purtroppo come spesso accade esco dalla visione di un drama fortemente provata - per non dire a pezzi -

Momenti di forte nervosismo
- Tutte le infinite volte che Nan he bacia il suo giovane fidanzato. Ma porca vacca, penso che questo sia l'unico drama dove la protagoniosta bacia di più l'uomo sbagliato rispetto a quello giusto.


Nan Hee impara: questo è sbagliato e non si fa...


...questo è giusto e si deve fare

- Tutte le volte che sullo schermo è apparsa la pazza mitomane innamorata di Jung Joo. Nonostante lei andrebbe vista come possibile elemento scatenante di una rottura tra i due (a quel punto Nan Hee, finalmente single, potrebbe guardarsi in giro e scoprire quanto è fico Hyung Tae) è così deficiente e insopportabile, con tutti i suoi vestitini rigorosamente color rosa maiale (e poi si comporta da vacca), che desideresti solo che la mazza di Jung Joo la colpisse in mezzo ai denti.



A dx "er frignone" meglio conosciuto come Jung Joo


A sx la maiala/vacca che si commenta da sola



Momenti di rinascita

- Quando Tae inizia a capire che Nan he è una donna. A quel punto sogna di baciarla, sbircia nella scollatura della camicetta, origlia le sue telefonate con Jung Joo. Finalmente l'omo s'è destato!
- Quando Nan Hee alla frase "Se arrivare a una base è faticoso quanto scalare una collina, allora è meglio smettere di giocare" inizia a capire che lo stare con Jung Joo è proprio come scalare quella collina e che forse non ne vale la pena... (puntata 6). Dopo questa presa di coscienza la storia si farà molto più interessante, perchè i due protagonisti capiranno che accanto a loro non c'è solo un amico/a, ma qualcosa di più!

In conclusione...
Nan Hee è vulcanica, piena di vita, ma anche piena di complessi. E' una sorta di Dal Ja e Hyung Tae avrà un'infinita pazienza nell'aspettarla. Saprà esserci nei momenti difficili, la conforterà e poco alla volta riuscirà a portare a galla un sentimento che probabilmente è sempre esistito.
La pecca di questo drama è una sola: gli antagonisti non sono abbastanza cattivi. A me piace odiare qualche personaggio di un drama per calarmi meglio nella parte. Così come voglio amare i protagonisti devo detestare tutti quelli che mettono ai due piccioncini i bastoni tra le ruote. Ma qui è veramente difficile.
Jung Joo è cucciolissimo (sembra la versione infantile e più giallognola di Rain) e dal basso dei suoi 22 anni in fondo ama sinceramente Nan Hee solo che non ha ancora le palle il carattere giusto per far fronte alle situazioni difficile. Ahimè quando qualcosa va storto lui o piange, o piange oppure nei casi estremi... piange! Più che odiarlo lo si compatisce un pelo.
La collega e pseudo-fidanzata (del tipo "melafaccioemeladimentico") di Hyung Tae non si può odiare in quanto non è mai sleale e prova per lui un affetto sincero e quando torna l'ex fidanzata storica, bhè a quel punto ero caricchissima per vomitarle addosso tutto il mio disprezzo e a farle un mazzo così ...ma nemmeno lei è così stronza da meritare anche solo l'idifferenza dello spettatore, perchè sarà una donna in grado di mettersi da parte al momento giusto (ma tutto sto buonismo in un drama coreano??? Possibile??? ).
Quindi preparatevi a vedere 9 End 2 Outs con un sacchettone di pop corn, patatine, fonzies, fanta e altre porcherie tanta, tanta pazienza, e cercate di caricarvi al massimo durante le scene unforghetteballe ne avrete bisogno!

Video




11 commenti:

kyra89 ha detto...

se non ricordo male dovrei averlo già visto... ma non me ricordo xD devo controllare :p hihih

*me smemorata!!!*

kyra89 ha detto...

se non ricordo male dovrei averlo già visto... ma non me ricordo xD devo controllare :p hihih

*me smemorata!!!*

SilviaLeggiamo ha detto...

Aggiunta rec!!!

donnasara ha detto...

odddio molto divertente! Complimenti Silvia!
Anche io lo me lo vedrò questo drama ...e sicuramente anche il mio cuore sarà affollato!

donnasara ha detto...

odddio molto divertente! Complimenti Silvia!
Anche io lo me lo vedrò questo drama ...e sicuramente anche il mio cuore sarà affollato!

loradix ha detto...

Silvia...quanto mi sono mancate le tue recensioniiii! E poi mi riparti da 9 end 2 out...uno dei miei drama preferiti!
Che dire? Hai colto perfettamente il fascino killer di Lee Jung Jin!
E la descrizione della piccola "stronzetta rosa" calza a pennello....
Ragazze....dateci retta...NON DOVETE PERDERVELO!
A me è entrato nel sangue...
Il rapporto tra i due protagonisti è un legame talmente speciale che non si può non vedere...

loradix ha detto...

Silvia...quanto mi sono mancate le tue recensioniiii! E poi mi riparti da 9 end 2 out...uno dei miei drama preferiti!
Che dire? Hai colto perfettamente il fascino killer di Lee Jung Jin!
E la descrizione della piccola "stronzetta rosa" calza a pennello....
Ragazze....dateci retta...NON DOVETE PERDERVELO!
A me è entrato nel sangue...
Il rapporto tra i due protagonisti è un legame talmente speciale che non si può non vedere...

SilviaLeggiamo ha detto...

Sììì Lory, me lo sono gustata proprio per benino questo drama e devo dire che più lo si guarda più diventa carino! Le incursioni della madre di Nan He in casa del prot. (con il povero chiuso o in camera o sul balcone), mi hanno fatto morire !!!

SilviaLeggiamo ha detto...

Sììì Lory, me lo sono gustata proprio per benino questo drama e devo dire che più lo si guarda più diventa carino! Le incursioni della madre di Nan He in casa del prot. (con il povero chiuso o in camera o sul balcone), mi hanno fatto morire !!!

giadapxd ha detto...

Bellissima recensione Silvietta! Veramente divertente !
Di questo drama ho visto solo i primi 2 episodi, in un periodo in cui ero completamente presa da un altro drama, quindi non sono riuscita ad apprezzarlo come si deve.
Credo che sia giunto il momento di riprendere la visione!
Tornerò... (paura?).

giadapxd ha detto...

Bellissima recensione Silvietta! Veramente divertente !
Di questo drama ho visto solo i primi 2 episodi, in un periodo in cui ero completamente presa da un altro drama, quindi non sono riuscita ad apprezzarlo come si deve.
Credo che sia giunto il momento di riprendere la visione!
Tornerò... (paura?).