martedì 16 settembre 2008

Proposal Daisakusen [プロポーズ大作戦 ]

botonautores Scheda

Titolo: Proposal Daisakusen
Titolo inglese: Operation Love
Episodi: 11 + special
Genere: commedia romantica
Sottotitoli: in italiano su AsianWorld

botonautores Cast

Yamashita Tomohisa è Iwase Ken
Nagasawa Masami è Yoshida Rei
Fujiki Naohito è Tada Tetsuya
Eikura Nana è Oku Eri
Hiraoka Yuta è Enokido Mikio
Hamada Gaku è Tsurumi Hisashi


botonautores Trama
Ken, Rei, Hisashi, Eri e Mikio sono un gruppo di amici, uniti fin dai tempi della scuola. Rei ora si sta per sposare e Ken realizza di aver dato per scontato tante cose, troppe e di avere il rimpianto di non averle mai confessato il suo amore. Come fare? No problem! Ci pensa lo Spirito della Chiesa che rimanda nel passato il nostro eroe e gli offre una seconda possibilità!!!

botonautores Recensione di Silvia
Vi è mai capitato di non aver fatto la scelta giusta e desiderato, anche solo per un momento, di tornare indietro nel tempo per aggiustare le cose?
E' quello che succede a Ken, un ragazzo impacciato e timido che il giorno del matrimonio della sua migliore amica si rende conto che forse, se le avesse confessato i suoi sentimenti, adesso, al posto dello sposo, ci potrebbe essere lui (ma vaaa??).
Invece eccolo lì a rimuginare sui tempi andati, a contemplarla come un baccalà, a fustigarsi mentalmente senza però sapere cosa fare, se non scattare foto (l'hanno preso come fotografo, e lui ha accettato giusto per rigirarsi meglio il coltello nella piaga) e onorare gli sposi con un bel discorsetto nuziale in cui augura loro felicità e amore eterno (questa è proprio un'accettata in pieno cuore).
Ma ecco che qualcuno ha pietà di lui... il becchino 201 lo Spirito della Chiesa decide di dargli una chance e durante la proiezione delle foto che hanno portato gli sposi al fatidico sì pensa bene di farlo tornare nel passato, proprio qualche ora prima che quella foto venisse scattata, per poi farlo ritornare nel presente al momento del nuovo scatto. Riuscirà Ken a cambiare il corso del destino?
Vi dico subito che ci metterà ben 11 foto, ovvero 11 puntate in cui farà 11 capatine indietro nel tempo per combinare qualcosa... vi dico anche di armarvi di due bocce di Lexotan, perchè per 11 puntate desidererete prenderlo a schiaffettoni.
Preparatevi inoltre a momenti trashissimi con tanto di luce accecante e Alleluja di sottofondo nell'attimo del viaggio nel tempo... capite... si sta compiendo un miracolo. 201
Ma torniamo a Ken... Ken porello è un buon figliolo, ma non ce la può proprio fare. Insomma torna indietro appositamente per dichiarare alla ragazza che ama da 14 anni (avete capito bene: 14 lunghissimi anni) i suoi sentimenti e invece a fatica spiaccica una parola quando ce l'ha davanti.
Oddio, non che lei sia meglio. Perchè Ken non lo sa, ma anche Rei lo ama, e qualche segnale glielo lancia pure, solo che lui, essendo tardo, non coglie (è ancora alle prese con concetti tipo api e farfalle, roba difficile... ).
Però Rei... invece di dirgli "Ken, come fai a non capire...?" o "Ken non hai mai capito niente...", potrebbe spiegarsi meglio???! Se quello vive nell'ignoranza, illuminalo figlia mia! Per tutto il drama lui non pensa per un solo istante che lei lo possa amare, ma solo che lo considera un perfetto idiota ("non capisci" + "non capisci", quello fa 1+1 e arriva alla sua conclusione, cioè "son scemo").
Il problema è che ci troviamo di fronte a un inetto con due neuroni e pure asociali - il protagonista - e a Rei - la protagonista - che non è da meno. Lei è la classica ragazza che lascia che le cose vadano come devono andare, non sa prendere la vita di petto, e non tenta di manipolare un minimo il proprio destino.
Ed è così che permette a Tada di innamorarsi di lei e allo stesso modo si concede il diritto di amarlo. Il suo ragionamento è "Se Ken non si dichiara, allora perchè non accettare la proposta di matrimonio di un altro, soprattutto se è un figo-da-paura?"
D'altronde Ken ha due incisivi marroni, i denti dell'arcata inferiore che cozzano l'uno contro l'altro e una pettinatura da sfigato abbinata ad un colore marrone menopausa... è logico che Rei si accalappi il bonazzo di turno (in questo caso il suo ragionamento non fa una grinza *_*), per di più colto, intelligente, romantico, buono e generoso (sarebbe l'antagonista, ma non puoi odiarlo)!!!
Ma al cuor non si comada e Ken a piccoli passi, con piccoli gesti (l'ho adorato quando le regala il secondo bottone della divisa - il secondo perchè è quello più vicino al cuore), saprà incrinare le certezze di una Rei sempre più confusa sulle sue scelte matrimoniali.
Secondo me dovete pensare a questa storia d'amore un po' come al condimento del drama, al filo conduttore che porta le puntate a scorrere come simpatiche diapositive: quella di Ken sarà una vera e propria operation love, con tanto di eutanasia per chi si scoccia davanti a protagonisti perennemente indecisi, ma - cosa da non sottovalutare - piena di ironia! E come al solito i co-protagonisti sono il pepe che insaporiscono il minestrone!

Questo qui a sinistra è un piccoletto psicopatico innamorato pazzo di Eri, l'amica di Rei (ops, i loro nomi sono uno l'anagramma dell'altro... che fantasia!!!) e la loro pseudo storia farà veramente sbellicare. Lui che promette di bere più latte per crescere, lei che si interessa solo a ragazzi sportivi, atletici, alti e belli.

Ed eccolo, sulla destra, Mikio, che da mi(n)kione ha solo il nome, perchè lui è la stella del drama, il mio ciocci dai tempi di Tatta; forse perchè fa sempre la parte dell'angelo custode, forse perchè ha quegli occhioni da gattone arruffatto (du du da da da), forse perchè, essendo un personaggio secondario non è frustrato e vive la vita in modo normale, fatto sta che me gusta!!!

Ma veniamo al vero talento emergente. Dopo aver partecipato a X-Factory, al Festivalbar, a Castrocaro... eccolo approdare in Giappone... lui... l'unico, il grande, incommensuabile e famosissimo Keisuke Kuwata.
Come non lo conoscete??? Tzè, non ci credo... lui è... (rullo di tamburi) il re del trash!!!
Bando alle ciance, facciamo le persone serie e parliamo di lui, che detto tra noi, non si può proprio guardare. 028_4 028_4 028_4
Perchè se il drama vi ha appassionato, siete sopravvissuti all'alleluja change (il momento del trapasso, ricordate?), e siete decisi a guardarlo fino alla fine... lui potrebbe farvi cambiare idea...
Poraccio... a fine puntata canta come un invasato, in una sala tutto solo, vestito come un pinguino e con il ciuffo alla Little Tony che gli ballonzola sull'occhio. E' una cosa indecenteeeeee pare preso direttamente dalla piazza dove suonava con un cane cieco e un cappellino per terra pieno di monetine.
Forse però una spiegazione c'è. Devono aver usato l'intero budget per gli effetti speciali e usato per l'ending gli spiccioli rimasti... 218 eeeh sì, deve essere andata così.
      
Ho il dubbio che con questa recensione non vi abbia proprio invogliato a vederlo, ma non fraintendetemi, io cerco di essere obiettiva, e se mi conoscete un minimo sapete che ho un debole per le storie tormentate e piene di sentimento. Questa è una commedia, simpatica, divertente, rilassante!
E' tutto, vi lascio alle mie profonde conclusioni!
Cos'ho capito da questo drama.
- Che nessuno dei due protagonisti ha usato i giochi Chicco, altrimenti sarebbero cresciuti bimbi svegli.
- Che se mi capiterà di andare indietro nel tempo giocherò al lotto, al diavolo la conquista del cuore del mio amore: soldi, soldi, soldi! (giocavo con la cassa della Chicco io 218)

Icons Credits >qui<>qui<>qui<

Nessun commento: