venerdì 15 agosto 2008

Fantasy Couple [환상의 커플 ]

botonautores Scheda

Titolo: Couple of fantasy/Couple or troubleFantasycouple
Paese: Corea
Episodi: 16
Genere: commedia romantica
Sottotitoli:
in inglese su With S2 fansub
in italiano su DIC fansub


botonautores Cast

Han Ye Seul è Anna Jo / Na Sang Shil
Oh Ji Ho è Jang Chul Soo
Kim Sung Min è Billy Park
Park Han Byul è Oh Yoo Kyung

botonautores Trama

La storia prende spunto da un film americano intitolato "Overboard" e parla di una ricchissima ereditiera, Jo Anna, che perde la memoria cadendo dal suo yatch.
L'unico a farsi avanti per il riconoscimento all'ospedale è Jang Chul Soo, un ragazzo che aveva lavorato per lei alcuni giorni prima, peccato che il giovane animato da sentimenti di vendetta, la porta a casa sua per farla lavorare gratuitamente e dice a tutti che è la sua fidanzata.
La cosa inizierà così a prendere una strana piega...



Recensione
Per iniziare questa recensione in tema con lo spirito di questo drama dovrei cominciare con un bella risata. In Fantasy couple infatti non ci sono drammi strappalacrime, sfighe a scelta o morti tragiche ad ogni passo (nonostante sia un coreano) ma tutto viene vissuto, si con intensità, ma allo stesso tempo con ironia e speranza. Quindi anche le poche cose un po’ più serie che vengono affrontate non stonano assolutamente in questa trama simpaticissima ed esilarante.
Tutto inizia quando Jo Anna, un’ereditiera dalla fortuna immensa decide di lasciare New York e tornare in Corea dal marito che sta gestendo uno dei loro resort in patria.
Quando il consorte, Billy Park, viene a sapere di questo improvviso ritorno il suo mondo calmo ed ordinato trema.
Che fare? Prima di tutto sbarazzarsi di tutti i mobili, auto, tende, lampadine e via dicendo che non sono “di gradimento” alla tenera consorte…e poi pregare che il suo soggiorno sia di breve durata.
Tutta questa agitazione non è un po’ esagerata direte voi? Per una persona normale decisamente si, ma non per la famosa Jo Anna…una strega da carattere impossibile a cui nessuno riesce a sfuggire!
Rimasta orfana da giovanissima è cresciuta quasi da sola circondata solo…dai suoi soldi, non ha amici, non ha un’occupazione (a parte quella di decidere il viaggio successivo), insomma…una di quelle snob da paura che prenderesti a scarpate alla prima occasione.
E lei non è solo snob è anche dannatamente critica, insensibile, egoista e dal temperamento impetuoso…insomma, una a cui non pestare i piedi.
Capirete quindi tutti come il suo adorato maritino, un poveretto costretto all’oppressione ormai da parecchi anni (infatti lui non ha un solo centesimo, è tutto della moglie ovviamente) sia praticamente al limite del collasso quando riceve la notizia.
La storia comincia a prendere una strana piega quando Jo Anna ha un piccolo incidente con l’auto la sera del suo arrivo. L’unico che si ferma per darle una mano è Jang Chul Soo, un ragazzo che ha una piccola società di lavori “tuttofare” (insomma per spiegarvi…quando c’è da fare un lavoro manuale, da sturare un rubinetto, da fare impalcature, da imbiancare…lui te lo fa) peccato che la ragazza per una serie di equivoci lo scambia per un serial killer. Ma invece di svenire per la paura cosa fa la nostra protagonista? Cerca di scappare ovviamente, e visto che c’è, pensa bene di mettere ko il poveretto con una bella mazzata sulla testa!
Come inizio non è molto tranquillo…ma il peggio deve ancora venire!
I loro successivi incontri non sono da meno del primo (si rapisco perfino i rispettivi animali domestici -__- ma ditemi voi…) e il loro rapporto degenera parecchio.
Come si dice…Se vuoi la guerra, che guerra sia!
L’occasione per Jang Chul Soo di vendicarsi si presenta presto in quanto scopre che la ragazza (di cui ancora non sa il nome…sa solo che è una riccona) è finita fuori bordo dal suo yatch e ha perso la memoria.
Un macchiavellico piano allora prende forma nella sua mente, perché non fare ripagare con il lavoro alla ragazza i soldi che gli deve?
Quindi senza troppi rimorsi di coscienza finge di essere il suo fidanzato, la preleva dall’ospedale e se la porta a casa, dove lo aspettano i suoi tre nipotini.
Da quel momento vediamo la “povera” Na Sang Shil (questo è il nome che le ha dato Jang Chul Soo) alle prese con una vita che non ha mai condotto, con le angherie del presunto fidanzato e con i problemi di badare a tre bambini e un cane!
E qui vi assicuro che le risate si sprecano!
Ora mi fermo con la trama altrimenti vi tolgo tutto il divertimento, però volevo spendere ancora due parole su questi due personaggi che sono davvero stupendi a mio parere.
Jang Chul Soo è un ragazzo da cuore tenero, con un fisico mozzafiato (scusate…sto sbavando..) che vive la sua vita con il pensiero di risparmiare per l’istruzione dei suoi nipotini e quindi all’apparenza sembra un taccagno alla zio paperone (solo in apparenza? Nooooo…secondo me è taccagno di suo ^O^) ma è una persona decisamente responsabile pronta a sacrificarsi per gli altri.
E’ sempre molto fermo nei suoi sentimenti (per una volta non mi fanno diventare pazza con il tira e molla i personaggi, o quanto meno ben poco ^^;;) e capisce quello che prova senza mille esitazioni.
Questo non vuol dire che i due non avranno diecimila problemi è chiaro…ma altrimenti non sarebbe un drama giusto?
Jo Anna o Na Sang Shil che dir si voglia, avrà una lenta maturazione episodio dopo episodio, capirà molte cose della vita, e i giorni passati con quella strana famiglia la cambieranno nel profondo ma non pensate che alla fine diventerà una principessa tutta zucchero e miele…STREGA E’ e STREGA RESTERA’ fino alla fine dei suoi giorni!
Le verranno solo smussate le punte rendendola più sopportabile^^;;;;
La parte finale del drama è molto meno esilarante, visto che tratta più che altro i sentimenti di lei e il suo confrontarsi con la memoria in arrivo e le bugie che Jang Chul Soo le ha raccontato fino a quel momento, ma nonostante tutto non diventa mai pesante lasciando una patina di commozione che si dissolve con la scenetta comico/romantica degli ultimi minuti.
Raccontarvi di quante volte ho sghignazzato guardando questo drama sarebbe impossibile, ma vorrei puntare la vostra attenzione principalmente su:
- quando lei gli incastra la testa nel finestrino e se lo trascina via con la macchina
- quando lei tenta di fare il bucato
- quando cerca di pulire casa (non vi dico cosa combina ai fornelli)
- quando lui la fa vestire come una campagnola di proposito
- quando Na Sang Shil parla con la “pazza” del paese…
- quando tenta di giocare a golf con la scopa
- quando tenta di far imparare a contare fino a 100 al nipotino più piccolo ingozzandosi di cioccolatini
- quando nasconde i soldi nei posti più impensabili della casa (fortissimaaa)

I due attori protagonisti sono stati veramente il fulcro di questo drama e ho adorato ogni minuto del loro apparire in scena, quindi non posso che dare un giudizio positivo a questa storia, nonostante come avrete visto è stata quasi totalmente ripresa da quella di un film americano.
Specialmente la parte di Na Sang Shil non era facile da riproporre quindi…brava Han Ye Seul!
 

Nessun commento: